È esigenza di questi giorni il prepararsi alla fase 2 di quest’emergenza COVID e preoccupazione di tanti è il problema degli spostamenti specie in sede urbana. Trasporto Pubblico? Auto privata?mobilità alternativa? Bike4city si unisce alla petizione sull’Emergenza Mobilità dopo il Covid_19 inviata al Presidente del Consiglio dei Ministri ed alle Presidenze dei vari Ministeri.

CREA IL CAMBIAMENTO , FIRMA QUI la petizione 

La ripresa del lavoro porterà ad un nuovo uso dei mezzi di trasporto e per evitare che tanti riprendano l’auto anche per brevi spostamenti vanno cercate soluzioni nuove e più funzionali che evitino situazioni critiche di traffico e smog.
Se non ora, quando ???
È questo il momento, bisogna cogliere questa opportunità per rendere le nostre città più vivibili e preservare nel tempo stesso la nostra salute.
Creare dei corridoi ciclabili protetti e stipulare delle convenzioni (agevolazioni) tra Amministrazioni e Società di bike sharing. Adesso è il momento di mettere a frutto l’esperienza dei progetti di mobilità urbana come quella di #vialibera integrandola con progetti sperimentali creando bikeline in sede protetta con divisori mobili tenendo conto dei passaggi ciclabili già elaborati negli anni precedenti.  
Cosa stanno facendo in tal proposito Roma mobilità e gli assessori alla viabilità.???

Non possiamo tornare alla normalità perché la normalità è il problema

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: